Trasferire articoli su un nuovo sito

Trasferire articoli su un nuovo sito

Avete creato un nuovo sito con WordPress, con un nuovo dominio e dovete trasferire gli articoli, le pagine e tutti i media? In questo articolo vi spiegherò come:

  • trasferire il sito su un nuovo dominio.
  • effettuare un redirect 301 corretto per non essere penalizzati da Google.
  • fare il cambio sito sulla search console.

Funzione importa/esporta di WordPress

WordPress nella sezione strumenti mette a disposizione le funzioni importa ed esporta. In questo modo con la funziona esporta si vanno a creare dei file .xml che verranno poi importanti nel nuovo sito.

Andiamo in strumenti – esporta e qui possiamo decidere se esportare tutto il contenuto oppure separarlo per articoli, pagine, media e gallerie. Personalmente ho preferito esportare i contenuti separatamente, divisi per tipologie.

Una volta creato il file .xml andiamo nel wp-admin del nuovo sito, strumenti – importa e installiamo il plugin di WordPress. Ad installazione avvenuta possiamo importare il file creato in precedenza per trasferire i contenuti.

Trasferire articoli su un nuovo sito

Prima di avviare il trasferimento possiamo anche assegnare un nuovo autore agli articoli.

Consiglio di mettere la spunta a “scarica e importa gli allegati”.

Fate questi passaggi per tutti i contenuti (articoli, pagine e media) ed il gioco è fatto.

I Plugin…

Se stavate utilizzando un plugin particolare, ad esempio all’interno degli articoli, dovete installarlo anche sul nuovo sito. In questo modo, quando importerete i file, in automatico il plugin si attiverà e comparirà anche sugli articoli trasferiti. Insomma tutto rimarrà invariato.

Il redirect 301, come crearlo

Una volta migrato il sito, inizia il lavoro lato Google e SEO poichè in questo momento risultano dei contenuti duplicati; risultano ad esempio due articoli: uno sul vecchio sito e uno sul nuovo giusto?

Ciò è assolutamente da evitare!

Il problema si risolve creando un redirect dal vecchio sito al nuovo sito.

Per fare il redirect dovete copiare ed incollare questo codice all’inizio del file .htaccess del vecchio sito. Potete modificare il file .htaccess tramite il plugin Seo Yoast (sezione strumenti – modifica file) oppure dal cPanel del vostro sito. Questo è il codice:

RewriteEngine on
RewriteRule ^(.*)$ http://www.nuovo-dominio.com/$1 [R=301,L]

Salvate il file ed il gioco è fatto! Per testare il funzionamento del redirect potete collegarvi al vecchio sito per vedere se rimanda al nuovo oppure fate un test su questo sito: http://www.redirect-checker.org/

La search Console di Google

A questo punto rimane un solo step da fare: effettuare il cambio sito anche sulla search console per informare Google che il nuovo sito prenderà il posto del vecchio. Per fare ciò dovete creare una nuova proprietà (ovvero il nuovo sito) nella search console e verificarla tramite la prassi che indica Google.

Quando sarà tutto pronto, andate nella vecchia search console – impostazioni – cambio sito e selezionate il nuovo dominio. Google farà un controllo e se avete impostato bene il codice del redirect vi darà esito positivo.

search console cambio indirizzo

La risposta di Google

Il cambio sito non è immediato ma Google si riserva del tempo per effettuarlo. Inoltre Google consiglia di mantenere i reindirizzamenti per almeno 180 giorni o più se ti accorgi che non ricevono alcun traffico da Ricerca Google. Consiglia di continuare a pagare il vecchio dominio per almeno un anno e impedire così che altri acquistino e utilizzino il dominio da te abbandonato per scopi illeciti. Trascorso il periodo di 180 giorni, Google non riconosce alcune relazione tra il vecchio e il nuovo sito e considera il vecchio sito come non correlato, qualora sia ancora presente e sottoponibile a scansione.

Con questo è tutto. Se v’interessa effettuare un redirect da http a https date uno sguardo qui: https://migliorsoluzione.it/redirect-http-a-https-e-www-a-non-www/

Alla prossima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *