SANDISK EXTREME V30 A1

Sandisk Extreme v30 A1 recensione

Sandisk Extreme microsd recensione

Ho acquistato questa Sandisk Extreme U3 V30 (versione da 32gb) al buon prezzo di 14 euro circa. Prima dell’acquisto di questa sd ne ho valutate anche altre andando a controllare le varie caratteristiche che le compongono e alla fine ho scelto questa per l’ottimo rapporto qualità/prezzo.

 

(Comunque, se siete alla ricerca di una sd economica, quindi con prezzo più basso ma comunque ottima con la quale non dovete farci chissà che cosa, allora vi consiglio di dare un’occhiata anche a questa: https://amzn.to/2uQrK3i)

 

CHIARIMENTI SULLE SIGLE

Le sd sono piene di sigle o parametri che identificano in generale la qualità del prodotto perciò scrivo una piccola guida, semplificata, su cosa significano queste sigle.

 

– SDHC: identifica la capienza delle schede. Una scheda da 32gb come questa è sdHC. Una da 64gb viene indicata come sdXC.

– CLASS: questa è una vecchia classificazione, ormai superata, e identificava la velocità di scrittura minima della sd. Class10 (10mb/s) class6 (6 mb/s) ecc.

– UHS-I, UHS-II: queste due sigle identificano il nuovo standard da prendere in considerazione quando acquistiamo questi prodotti. Uhs-I supporta velocità di scrittura fino a 104 mb/s, mentre uhs-II fino a 312 mb/s. L’acquisto dell’una o dell’altra dipende dal dispositivo nel quale andrete ad inserirla (es. fotocamera) e quindi dal tipo di bus compatibile dalla fotocamera in questo caso. Se un dispositivo è di tipo uhs-I non supporterà le velocità del uhs-II se inserite una sd con questo standard.

– U1 U3: diciamo che questa è una sigla molto importante. Sulla scheda di trova una sorta di U con dentro il numero 1 o 3. Indicano la velocità minima di scrittura di 10mb/s o 30mb/s. In linea generale U1 è adatta per video hd e fullhd. U3 è indicata anche per video in 4k. Vi consiglio di prendere la U3!

– V30, V60 ecc.: nuovo standard che si riferisce alla velocità minima garantita in una registrazione video. V30 equivale a 30mb/s e così via. In generale V30 è adatta per registrazione di video in 4k. Con V60 V90 arriviamo anche agli 8k.

– A1 e A2: è un nuovo standard indicato per gli smartphone android nei quali è possibile installare app anche su memoria esterna. In particolare le sd con questa sigla svolgono molte più operazioni al secondo rispetto ad altre tradizionali e ciò si traduce in velocità molto maggiore, per esempio, quando si avvia un app. Se cercate su youtube “Sandisk Extreme A1, test di velocità apertura app” troverete un video dove mostra la differenza netta di velocità tra un sd standard e una A1. A2 ha prestazioni ancora più elevate.

 

SANDISK EXTREME U3 v30 A1

Dopo questi piccoli chiarimenti sulle sigle, facendo un rapporto con la sandisk extreme in questione possiamo renderci conto che è una sd di tutto rispetto in quanto:

– è di tipo UHS-I U3, quindi velocità minima di scrittura a 30mb/s rispetto a tante altre U1 che hanno un costo simile. Sulle GoPro per un funzionamento affidabile sono consigliate sd U3.

– È di tipo V30: quindi in registrazione riesce a sostenere una velocità minima di 30mb/s rispetto a tante altre, ad un prezzo simile, che non hanno proprio questa sigla.

– A1: ideale se dovete utilizzarla su uno smartphone android per i motivi citati sopra nella guida.

In sostanza, questa sd dal costo di 14 euro racchiude molte specifiche interessanti ad un prezzo contenuto. Volendo esiste anche la classica SD Samsung evo da 32gb al costo di 8 euro circa però è una U1 (non U3), non V30 e non A1.

 

Viene consigliate anche da GoPro tra le sd adatte per la HERO7.

 

Per quanto riguarda il test di lettura e scrittura, ho testato il prodotto sul mio notebook hp pavilion dv6 tramite lo slot dedicato e i risultati sono:

Lettura: 87 mb/s e 86mb/s

Scrittura: 50mb/s e 63mb /s

 

Lascio screen dei test. Facendo una ricerca in internet, altri test affermano che sono riusciti a toccare picchi di 99,5mb/s in lettura e addirittura 72,2 mb/s in scrittura, superando il limite dichiarato dalla casa produttrice di 60mb/s.

 

Faccio presente, inoltre, che questo tipo di scheda è:

– immune ai rivelatori a raggi X aeroportuali.

– Impermeabile IEC 529 IPX7

– Resistente alle temperature: -25 ºC a +85 ºC per 100 cicli (equivalenti a 28 ore).

– Resistenti a urti e vibrazioni: tollerano urti sino a 500 G

Se ti sono stato utile, ti chiedo di SUPPORTARMI SU AMAZON cliccando qui e votando la recensione con un “SI”. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *